Mobile: il vettore della transizione digitale nel gambling

Ultimo Aggiornamento 9 ago 2022
Mobile: il vettore della transizione digitale nel gambling

Protagonisti dell'ultimo decennio, i dispositivi mobili - smartphone in primis - stanno conquistando sempre più spazio nel nostro quotidiano, divenendo per molti strumenti irrinunciabili.

Gli studi condotti nel settore del gioco d'azzardo in Italia stanno rivelando un trend di crescita costante per il mercato online, contestualmente a un calo o, per meglio dire, una ripresa faticosa del gioco fisico presso i punti retail, dopo il periodo clou della parentesi pandemica.

E i dispositivi mobili giocano un ruolo fondamentale in questo passaggio, essendo a portata di tutti a prescindere dall'età, sono oramai parte integrante del quotidiano di quasi tutta la popolazione, anche quella meno giovane.

Lo studio "Giocare da grandi", realizzato da SWG in collaborazione con IGT, ha rilevato come la transizione verso il digitale si sia propagata principalmente grazie alle app, al momento attuale utilizzate da oltre la metà dei giocatori intervistati nell'ambito del sondaggio e provate da 2 giocatori su 5 come mezzo tramite il quale veicolare le proprie puntate. Le percentuali, riferibili a rilevazioni effettuate nell'anno corrente, si attestano su una forbice che va dal 40% al 58%, suddivisa in fasce in base all'attitudine al gioco: 43% non giocatore; 50% utenti che giocano solo alle lotterie; 40% giocatori che fruiscono di giochi e scommesse, ma non di lotterie; 46% giocatori che spendono fino a 20 euro mensili; 58% giocatori che spendono oltre 20 euro al mese.

La tendenza italiana trova riscontro negli studi internazionali

I dati italiani non vengono sconfessati dagli studi internazionali: un report di Uplatform rende noto che il 55% degli scommettitori online piazza le proprie scommesse da un device mobile e che nel 2020 ben il 70% delle entrate derivanti da scommesse, bingo, lotterie, poker giungeva proprio da dispositivi mobili.

Un'altra bandiera nel campo delle ricerche di mercato nel panorama internazionale, data.ai, ha riscontrato come si sia raggiunto l'utilizzo delle app su mobile per quasi un terzo delle nostre ore di veglia: 4,8 ore al giorno. Nel 2021 ha poi rilevato una crescita del 20% nel movimento di denaro negli app store rispetto all'anno precedente.

I dispositivi mobili nel settore del gioco stanno polverizzando anche la concorrenza dei canali più tradizionali, come le console e i computer, soprattutto per la praticità, che riunisce in un unico dispositivo e a un costo non troppo elevato, sia la tecnologia per accedere al gioco sia la rapida connessione offerta dal 4G e 5G. Seppur questo discorso sia prevalentemente valido per paesi con un inferiore grado di industrializzazione, è vero che anche in Europa si sta registrando una controtendenza rispetto al passato: se nel 2019 le puntate effettuate dai dispositivi mobili erano il 44,6%, nel 2021 sono cresciute fino al 50,5% e le proiezioni si aspettano che raggiungano il 61,5% nel 2026.

L'impegno degli operatori di gioco legale per app efficienti

Consapevoli dell'andamento del mercato, i migliori casinò online AAMS/ADM hanno immesso nel mercato le proprie app, prodigandosi nel loro continuo miglioramento, per garantire la stessa facilità di fruizione del servizio delle piattaforme desktop. Sono disponibili per i più diffusi sistemi operativi, scaricabili dai rispettivi store: fra quelle meglio recensite, segnaliamo quelle dei casinò online 888casino e Snai.

Massimiliano Riverso

Ruolo: Direttore Editoriale
Esperienza: 10+ Anni
Specializzazione: Recensioni, Blog
Da oltre 10 anni racconto il gambling in maniera etica e responsabile per operatori di gioco e siti di affiliazione. Oltre a CasinoSicuro.it è Direttore Editoriale di Sportcafe24.com e Bolognanotizie.com